Comune di Boscoreale

Comune e "Slow - Food" Vesuvio convenzionati per realizzare sei edizioni del "Mercato della terra"

Amministrazione Trasparente
Comune di Boscoreale

Attenzione: per consultare la pagina "", verrai reindirizzato sul Portale del Comune di Boscoreale dedicato alla Trasparenza.
Attendi qualche secondo per accedere automaticamente, o entra subito nel Portale della Trasparenza.

Annulla e rimani sul sito Istituzionale
Comune di Boscoreale
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Boscoreale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sulla nostra pagina google plus Seguici sul nostro account Twitter Visita il nostro canale Youtube Telegram - Canale istituzionale Seguici tramite feed RSS
Notizie e Comunicati
Home Page » Documentazione » Ufficio Stampa » Notizie e Comunicati » Comune e "Slow - Food" Vesuvio convenzionati per realizzare sei edizioni del "Mercato della terra"
Icona freccia bianca
Comune e "Slow - Food" Vesuvio convenzionati per realizzare sei edizioni del "Mercato della terra"
Slow Food Vesuvio
13-01-2018

Approda anche a Boscoreale il “Mercato della terra”. In programma sei edizioni sperimentali che si svolgeranno in piazza Vargas, nelle prime domeniche dei mesi da febbraio a luglio, a eccezione della prima di aprile con anticipazione a sabato 30 marzo per la concomitanza della Pasqua
Per realizzare il “Mercato della terra”, il comune si è convenzionato con la Condotta “Slow -Food” Vesuvio, l’associazione che promuove un’alimentazione buona, pulita e giusta per tutti, impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali.
Il “Mercato della terra” nasce anche dal desiderio di costruire una filiera gastronomica locale e di renderla accessibile a tutta la cittadinanza. Questo spazio propone la tutela della biodiversità nell’ambito dell’economia locale attraverso un percorso educativo.
“La scelta di utilizzare piazza Vargas quale sede del “Mercato della terra” - spiega il sindaco Giuseppe Balzano - è dettata da motivi logistici e organizzativi (dotazione parcheggi - stazione Eav) e dalla concomitanza con l’apertura gratuita del Museo Antiquarium di Boscoreale. La realizzazione del “Mercato della terra” – aggiunge il sindaco- è funzionale anche al nostro obiettivo di incrementare i flussi turistici sul nostro territorio, in particolare su base regionale, legandoli a iniziative specifiche che promuoveremo (Mostre d’arte, presentazione di libri, spettacoli, percorsi di visita ad aziende locali di produzioni tipiche, percorsi promozionali di degustazione legati alle attività di ristorazione e accoglienza). Il “Mercato della terra” aprirà i battenti anche alle scolaresche che vivranno l’esperienza tramite laboratori enogastronomici”.
“Stavamo lavorando a questo progetto da mesi – spiega Angelo Costabile, vicesindaco e assessore alle attività produttive -. Il “Mercato della terra” ha la missione di agire sulle politiche del cibo, favorendo la produzione locale e creando alleanze tra imprenditori, ristorazione e consumatori. Questa fase sperimentale - aggiunge Angelo Costabile - servirà a testare non solo l’organizzazione, quanto l’interesse che riusciremo a suscitare tra la cittadinanza, con l’obiettivo di attrarre sul nostro territorio visitatori da altre città. Il nostro obiettivo dichiarato è anche quello di sviluppare una cultura alimentare che affondi le proprie radici nel territorio di appartenenza e costruire in modo permanente e duraturo un dialogo aperto e attento relativo al tema dell’alimentazione direttamente con i consumatori. Non da meno la nostra azione si inserisce anche nell’ottica di sostenere l’economia locale rinforzando la crescita delle tante attività imprenditoriali legate ai temi delle produzioni agricole e tipiche, all’accoglienza e alla ristorazione che in questi ultimi anni si sono sviluppate”.
“Attraverso il “Mercato della terra” - spiega Antonio Di Somma, assessore all’agricoltura - intendiamo valorizzare e tutelare le produzioni agricole locali, e creare un nuovo patto tra cittadini e produttori. Tra gli obiettivi vi è anche quello di promuovere un “ruolo attivo” del consumatore che si concretizzi nella fattiva partecipazione al mondo della produzione. I prodotti messi in vendita - aggiunge Antonio Di Somma - saranno salutari, genuini, che non abbiano percorso lunghe distanze (Km 0), e che rispettino la stagionalità produttiva. Il nostro intento - conclude l’assessore Di Somma - è anche quello di garantire la promozione e la valorizzazione delle produzioni agroalimentari tipiche territoriali, la razionalità nei passaggi dal campo alla tavola, nelle relazioni agricoli, la conoscenza della sana e sicura alimentazione, e la promozione di modelli di sviluppo sostenibili.

Contenuto redatto da Ufficio Stampa
il
13-01-2018 12:06

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Comune di Boscoreale
Piazza Pace 1 - 80041 Boscoreale(NA)
Centralino: 081 8574111
P. IVA 82008410639

Il sito Istituzionale del Comune di Boscoreale è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Il progetto Comune di Boscoreale è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it